• Certificazione di eccellenza di Guida Vitae per Elda Cantine.

    La conferma per il secondo anno successivo del “giudizio di eccellenza”, giunge davvero gradita.

    La 4^ edizione della Guida Vini d’Italia VITAE, edita dall’Associazione Italiana Sommelier, ha conferito al nostro Ettore 2014, l’ambito premio delle 4 Viti!

    Ettore 2014, un Nero di Troia 100% Puglia IGP, è un vino prodotto in Agro di Troia, un’antica cittadina ubicata nella provincia di Foggia. Le sue uve, raccolte a mano nella seconda decade di ottobre, vengono fatte macerare per circa dieci giorni e fermentare in serbatoi di acciaio a temperature controllate. L’affinamento avviene in botti di rovere per circa 12 mesi al termine dei quali il vino è pronto per essere imbottigliato.

    I vini italiani presentano un livello qualitativo in continua crescita e questo impone, da parte dell’AIS, una selezione sempre più attenta. Dei vini degustati quest’anno, circa 35.000, un terzo è entrato in guida. Ciò ha reso inevitabile alzare l’asticella delle quattro Viti, il giudizio più elevato, con la conseguente introduzione di una valutazione intermedia fra le tre e le quattro Viti per distinguere le sfumature di quei vini che si collocano alla soglia dell’eccellenza.

    In questa guida sono presenti le aziende vinicole italiane conosciute in tutto il mondo, che rappresentano i vini di grande pregio di ciascuna regione. Ed ecco perché il giudizio di eccellenza conferito ad Ettore 2014 come miglior vino della provincia di Foggia, lo annovera nel ristretto numero dei migliori vini italiani.

    Sabato 21 ottobre 2017 saremo a Milano, nello spazio “The Mall” del grattacielo Diamond Tower per la presentazione della Guida e la consegna degli attestati.

    Un riconiscimento che Elda Cantine vuole condividere con chi apprezza i suoi vini, ma soprattutto con chi lavora al suo fianco giorno dopo giorno.

  • I primi 9 Vini Bombino di Radici del Sud 2017 secondo la Giuria Giornalisti

    Il Bombino è un vino tanto diffuso quanto è lunga la lista di nomi e nomignoli con cui lo si conosce in tutta Italia. Bombino, Buonvino, Bambino, Colatamburro, addirittura “straccia cambiale” per l’alta resa dei suoi grappoli, in grado di risollevare le economie dei contadini.
    Scopriamo insieme i nove migliori vini bombino della XII edizione di Radici del Sud per la giuria dei giornalisti

    Cantine Teanum
    Puglia, Alta Bombino-Fiano, Bombino 80% – Fiano 20%, 2016

    Rivera
    Puglia, Marese – Bombino Bianco, 100% Bombino Bianco, 2016

    D’Alfonso Del Sordo
    Puglia, Catapanus, Bombino Bianco 100%, 2016

    Antonio Pisante
    Puglia, Chlòè, Bombino100%, 2016

    Tenuta Coppadoro
    Puglia, Ratino, 100% Bombino, 2016

    Vini Giancarlo Ceci
    Puglia, Panascio, Bombino Bianco, 2016

    Grifo
    Puglia, Terre Del Grifo Bombino Bianco Dop, Bombino Bianco 100%, 2016

    Elda Cantine
    Puglia, Calandra, 2016

    Valentina Passalacqua
    Puglia, Bombino, Bombino 100%, 2015

     

    Fonte: www.radicidelsud.it